Consigli

REGOLE BASICHE PER MANUTENZIONE MATERASSO

Bisogna cercare di tenere in buone condizioni il sistema di riposo per poter assicurare le migliori prestazioni e igiene e allargare la sua vita utile. E’ importante seguire le istruzioni del fabbricante giá che i prodotti variano significativamente. Nonostante questo e' importante seguire delle norme basiche come :

Girare il materasso : la maggior parte dei fabbricanti consigliano di girare il materasso 180 gradi ossia dalla testa ai piedi e viceversa ogni 2-3 mesi piú o meno. In questo modo si utilizzeranno tutte le parti del materasso nella stessa misura.

Ventilare il materasso : per la sua massima respirazione e manutenzione in ottime condizioni si consiglia di ventilare la stanza prima di fare il letto per evaporare l’umiditá assorbitá dal materasso durante la notte.

Mantenere i materassi lontani dall’umiditá : si consiglia di lavare frequentemente lenzuola e coperte. Le lenzuola due volte alla settimana e le coperte ogni 3 mesi. Aspirare regolarmente il materasso per evitare la comparsa di acari. I prodotti chimici per la pulizia in secco possono danneggiare le fibre e i materiali degli strati superiori del materasso (coperte etc).

Ventilar-el-hogar

SEGNI DI INVECCHIAMENTO DEI MATERIALI

Qui di seguito alcuni sintomi di invecchiamento dei materiali del materasso. In caso si verifichino e' opportuno prendere in considerazione il cambio del materasso. Pressionando con forza sopra al materasso e della stessa maniera dei questi La parte superiore del suo materasso e` sciolta, arrugada, o in piú. Si vedono deformazioni notabili nel materasso. Il materasso si affossa nel medio in maniera permanente.  

MATERASSO TROPPO VECCHIO

Uno dei sintomi principali per cambiare il sistema di riposo e’ sapere se il nostro materasso e’ arrivato alla soglia di utilizzo. Il materasso consigliamo cambiarlo dopo 10 anni anche dipendendo dall’uso e dalla qualitá dello stesso nonostante molte persone usino i materassi per piú tempo.

Da un’ altro lato c’e da segnalare che la norma europea  UNE-EN del 1957 (dedicata al calcolo della fermezza del materasso) ha effettuato un test di invecchiamento meccanico di 30.000 cicli di carico simili all’appoggio di un utente sopra al materasso con un risultato di 8 giri dell’utente ogni notte durante 10 anni.

colchon demasiado viejo

QUANDO RINNOVARE IL SISTEMA DI RIPOSO

Prima di comprare un materasso e nel caso di voler rinnovare il sistema di riposo bisogna riconoscere se il sistema di riposo e’ in cattivo stato e se non proporziona piú il sostegno necessario per un buon sostegno. Nei prossimi post spiegheremo alcuni dei sintomi tipici che portano al cambio di un materasso o in generale del sistema di riposo.

renovar el equipo de descanso

COME SCEGLIERE IL MIGLIORE CUSCINO

Il cuscino dovrà adattarsi alla testa e alle spalle di ogni individuo per permettere alle spalle di restare allineate senza essere troppo alte o troppo basse. Per questo motivo, nel caso di dormire in coppia é consigliabile che ognuno usi il cuscino che si adatta alle proprie caratteristiche. A volte i cuscini sono progettati con forma anatomica per adattarsi al collo. Questi tipi di cuscini sono normalmente costituiti da lattice o memory foam. Sono indicati per persone con problemi cervicali dovuti a sbagliate posizioni durante il sonno.

Un cuscino per ogni posizione? Se la persona dorme su un fianco è necessario un cuscino più alto e rigido (o due cuscini bassi). Se la persona dorme a pancia in su avrá bisogno di un cuscino morbido e basso, per mantenere allineata la colonna vertebrale allo stesso modo come quando si sta in piedi.

Se l'altezza non è corretta? Se il cuscino è troppo alto il collo si inclina in una forma impropria in avanti o di lato (a seconda della posizione), causando l'allungamento dei muscoli del collo e delle spalle. Questa posizione della testa può anche ostruire la respirazione e portare a russare. I cuscini dovrebbero essere sfoderabili e lavabili per facilitare la manutenzione ed evitare la formazione di batteri. Quando i cuscini perdono la loro consistenza e non riescono a dare il giusto sostegno della testa e del collo, è necessario cambiarli e acquistarne dei nuovi.

 

COME SCEGLIERE UNA BUONA RETE

Dopo aver scelto il materasso adeguato ora e’ il momento di scegliere la rete che deve adattarsi perfettamente al materasso. Non tutti i materassi si adattano a tutte le reti. Per questo motivo bisogna prestare particolare attenzione e scegliere una rete che si presti alle caratteristiche del materasso. Nonostante il materasso sia responsabile dal 60 all’80% del sostegno questo puó essere migliorato significativamente con una rete compatibile con le sue caratteristiche come nel caso di un materasso in lattice con una rete di lamine come elemento flessibile.

La rete o base tappezzata ha una speciale importanza nel momento di dare il giusto sostegno e l’adeguato confort. La rete o base tappezzata si dovrá scegliere in funzione alle necessitá di ogni persona e del materasso che si usa. Sul mercato ci sono differenti reti o basi tappezzate che in seguito dettaglieremo piu' approfonditamente.

COME SCEGLIERE UN BUON MATERASSO

Il materasso è l'elemento principale del sistema di riposo e la scelta che facciamo dipenderà in buona parte dall’esigenza di un sostegno per mantenere la forma della colonna vertebrale e che sia comodo e duraturo. Prima di scegliere un materasso sarebbe interessante conoscere i materiali e le proprietà e in che misura questi forniranno un buon riposo. Nei materassi si identificano due parti : il nucleo, che e’ la parte strutturale e che definisce le principali caratteristiche di sostegno del materasso e le parti esteriori formate per schiume e tessili che definiscono il confort termico, il giudizio soggettivo e la adattabilitá. Nei prossimi giorni pubblicheremo le caratteristiche tecniche e i vari tipi di materassi con le loro distinzioni.

DORMIRE A PANCIA IN GIÚ

Pur essendo una posizione che offre una buona distribuzione del peso su una superficie di contatto esteso e’ la peggiore posizione per un buon sostegno della schiena nonostante si disponga di un buon sistema di riposo. La persona e’ obbligata a girare il collo per poter respirare facendo si’ che i legamenti e muscoli intervertebrali si carichino di tensione dando origine a problema cervicali. La curva della zona bassa della spalla si accentuerá eccessivamente esercitando una forte pressione sulle strutture attive e passive della zona stessa. Inoltre i polmoni rischiano di essere sottoposti a pressione provocando problemi respiratori. Nonostante tutti questi svantaggi (specialmente i carichi nella zona lombare e cervicale) molte persone (un 19% della popolazione) preferisce dormire in questa posizione.

decúbito ventral

DORMIRE DI LATO

La posizione laterale è la posizione più adottata tra la popolazione (56% della popolazione) e fornisce un buon sostegno della colonna vertebrale quando il letto e il cuscino sono ben studiati. Le vertebre sono allineate in un senso e si mantiene la curvatura naturale, dall’ altro. Inoltre, se si piegano i fianchi e le gambe si ammorbidisce la curvatura lombare favorendo un rilassamento dei muscoli dei dischi e legamenti intervertebrali. Infine, se il collo mantiene l'allineamento con l'asse della colonna la respirazione ne trarrá beneficio. Il problema principale di questa postura è l'instabilità che presenta, che può provocare distorsioni della colonna che carica i dischi, i muscoli e i legamenti intervertebrali, particolarmente sensibili in questi casi.

Decúbito-lateral

DORMIRE A PANCIA IN SU

Anche se è una posizione con molti vantaggi, solo il 25% degli italiani la utilizzano. Il principale vantaggio e’ che in questa posizione il corpo e’ ben distribuito sulla superficie il che avvantaggia la pressione e stabilitá del corpo. Se il sistema di riposo ha la giusta durezza la colonna rimarrà stabile, rilassata e con la sua curvatura naturale. Tuttavia questa posizione non e’ buona per le persone che hanno problema respiratori. Infine, in persone con problemi nella zona lombare una leggera inclinazione delle ginocchia può ammorbidire la curvatura lombare e scaricare il peso sui dischi, i muscoli e i legamenti intervertebrali, fornendo un maggior comfort durante il sonno e dopo.

Decúbito supino

COME DORMIAMO? LE POSIZIONI ADOTTATE

L'influenza della postura influisce notevolmente sui fattori fisiologici dei quali parlavano nel post precedente. Una corretta postura del corpo garantisce la protezione della colonna vertebrale. Inoltre, in funzione della posizione che si adotta dormendo cambierá la scelta del materasso e del cuscino.

posiciones dormir

FATTORI FISIOLOGICI

Insieme a fattori fisici, che si verificano tra il corpo e l'esterno e’ importante considerare la reazione fisiologica che ogni individuo puo’ presentare. Uno dei fattori sono le reazioni allergiche tra le quali la piu’ comune e’ l’allergia agli acari della polvere. E’ difficile eliminare quasi tutti gli acari presenti ma, mantenendo un’umiditá sotto al 55% e utilizzando fodere lavabili a 60 gradi potremmo diminuire i sintomi allergici.

Il nostro obiettivo

Volete comprare materassi in memory foam? Lavoriamo giorno dopo giorno per offrirvi i migliori materassi in memory foam con le viscoelastiche di maggiore qualitá e ai migliori prezzi di mercato.

Contatta con noi

Contatto
post@sensog.com

Twitter